La Genesi - 1960

Lo Studio nasce nel 1960 ad opera del Rag. Adelio Mario Castelli, commercialista - tributarista e revisore contabile, fondatore e presidente per oltre un ventennio dell’Associazione Provinciale Ragionieri Commercialisti di Como (ora A.R.CO.L.), al quale si sono affiancati nel tempo gli attuali professionisti, prima praticanti-collaboratori e poi associati, sino a rilevarne la titolarità.

La rappresentazione dell’etica e della deontologia professionale, primo insegnamento trasmesso dal fondatore, è il riferimento di spicco per ciascun componente dello Studio. Costituisce l’essenza primaria ed irrinunciabile, sia nella proposizione dei servizi che nell’interagire con la clientela, con i colleghi, con gli appartenenti alle varie categorie professionali, coi magistrati, coi funzionari della pubblica amministrazione e con tutte le persone, siano esse privati od operatori economici.

L’attività professionale precipua dello Studio abbraccia lo scibile della consulenza e dell’assistenza amministrativa, economico aziendale, societaria, fiscale, tributaria e giuslavoristica.

• SPESE PROCESSUALI - COMPENSAZIONE
20/04/2018

La Corte Costituzionale, con la sentenza n. 77 depositata il 19.4.2018, dichiarando l'incostituzionalità dell'art. 92, comma 2, del c.p.c. nella parte in cui non prevede che il giudice possa disporre la compensazione delle spese di lite tra le parti, ha statuito che il giudice, in caso di soccombenza totale di una parte processuale, può disporre la compensazione (parziale o totale) anche quando...

• SOCIO NON GERENTE NON CONDANNABILE
10/04/2018

La Corte di cassazione, con sentenza del 9.4.2018 n. 15786, ha stabilito che il socio accomandatario che non gestisce l'azienda sociale non può essere condannato per reati fiscali. In tale rappresentazione, infatti, non sussiste il dolo che dev'essere presente al momento di consumazione del reato e non successivamente, quando si ha certezza dell'illecito perpetrato.

• Cittadino svizzero con interessi economici in Italia
23/03/2018

La Corte di cassazione, con la sentenza depositata il 21.3.2018 n. 13114, ha statuito che il cittadino di nazionalità svizzera e ivi residente, che abbia interessi economici in Italia, è perseguibile per il reato di omessa dichiarazione IRPEF.
La presentazione di attestati rilasciati dall’Autorità Fiscale Cantonale Elvetica, attestanti la residenza in Svizzera, non è inoltre rilevante se...

• CRISI IMPRENDITORIALE - non perseguibile il pagamento degli stipendi in luogo delle ritenute.
21/02/2018

La Corte di cassazione, con sentenza n. 6737 del 12.2.2018, ha statuito che non è sanzionabile l'imprenditore che, versando in crisi finanziaria, paga gli stpendi e non versa le ritenute o le imposte.

• SUCCESSIONI - ABOLIZIONE DEL COACERVO DI DONAZIONI PRECEDENTI
21/02/2018

La Corte di cassazione, con sentenze n. 24940 del 6.12.2016 e n. 26050 del 16.12.2016, ha confermato che le donazioni avvenute in anni precedenti non vanno sommate all'asse ereditario e pertanto non erodono la franchigia oggi in vigore.
L'Agenzia delle Entrate, ignorando tali significative ed esaurienti pronunzie, autoliquida la maggior imposta considerando le donazioni effettuate nel qu...

   
Archivio News
P. IVA: 01855480131apinadesign, 2007
LOGIN