La Genesi - 1960

Lo Studio nasce nel 1960 ad opera del Rag. Adelio Mario Castelli, commercialista - tributarista e revisore contabile, fondatore e presidente per oltre un ventennio dell’Associazione Provinciale Ragionieri Commercialisti di Como (ora A.R.CO.L.), al quale si sono affiancati nel tempo gli attuali professionisti, prima praticanti-collaboratori e poi associati, sino a rilevarne la titolarità.

La rappresentazione dell’etica e della deontologia professionale, primo insegnamento trasmesso dal fondatore, è il riferimento di spicco per ciascun componente dello Studio. Costituisce l’essenza primaria ed irrinunciabile, sia nella proposizione dei servizi che nell’interagire con la clientela, con i colleghi, con gli appartenenti alle varie categorie professionali, coi magistrati, coi funzionari della pubblica amministrazione e con tutte le persone, siano esse privati od operatori economici.

L’attività professionale precipua dello Studio abbraccia lo scibile della consulenza e dell’assistenza amministrativa, economico aziendale, societaria, fiscale, tributaria e giuslavoristica.

• PROCESSO TRIBUTARIO TELEMATICO
18/06/2019

Dal 1° luglio 2019 è obbligatorio l'utilizzo del processo tributario telematico, ai sensi dell'art. 16 del D.L. n. 119/2018, in relazione ai ricorsi notificati alla controparte da tale data, per i procedimenti di 1° e 2° grado (Commissioni provinciali e regionali, non anche per la cassazione).
Per i ricorsi notificati entro il 30 giugno 2019, non sarà obbligatoria la procedura telematica...

• NOTIFICA A CONTRIBUENTE DECEDUTO - CAUSE DI NULLITA'
08/05/2019

L'art. 65 del DPR n. 600/1973 impone agli eredi del contribuente deceduto di comunicare all'Agenzia delle Entrate le proprie generalità e il proprio domicilio fiscale. In difetto, l'Ufficio potrà notificare atti intestati al de cujus agli eredi, impersonalmente e collettivamente nell'ultimo domicilio del loro dante causa.
La Corte di cassazione, con ordinanza n. 7391 del 15.3.2019, ha st...

• TRIBUTI STATALI - PRESCRIZIONE QUINQUENNALE
02/05/2019

La Corte di cassazione, con sentenza n. 30362 del 10.10.2018 e depositata il 23.11.2018, ha statuito che il cittadino può chiedere al Giudice l'estinzione del credito erariale per intervenuta prescrizione breve per qualsiasi atto amministrativo di natura accertativa.

• CONTRASTO GIURISPRUDENZIALE - INAPPLICABILITA' DELLE SANZIONI
23/04/2019

Le sentenze discordanti fanno scattare l'incertezza normativa che esonera il contribuente dalle sanzioni fiscali.
È quanto affermato dalla Corte di cassazione che, con l'ordinanza n. 11084 del 19 aprile 2019, ha accolto il ricorso di una società che aveva impugnato una decisione sull'Ici. In molte occasioni i Supremi giudici hanno escluso l'applicabilità delle sanzioni in caso di veri e...

• ROYALTY - RITENUTA AL 5% - RESIDENTE ESTERO
19/04/2019

La Corte di cassazione, con ordinanza n. 10706/2019, confermando la sentenza della C.T.R. Abruzzo n. 1080/2012, ha statuito che ai fini dell'applicazione dell'aliquota minima del 5% prevista dall'art. 12 della Convenzione Italia-Svizzera, sulle royalty dovuta all'erario del Paese in cui risiede l'impresa che le corrisponde, non è necessario che il residente nell'altro Paese, che ne riceve il pa...

   
Archivio News
P. IVA: 01855480131apinadesign, 2007
LOGIN