La Genesi - 1960

Lo Studio nasce nel 1960 ad opera del Rag. Adelio Mario Castelli, commercialista - tributarista e revisore contabile, fondatore e presidente per oltre un ventennio dell’Associazione Provinciale Ragionieri Commercialisti di Como (ora A.R.CO.L.), al quale si sono affiancati nel tempo gli attuali professionisti, prima praticanti-collaboratori e poi associati, sino a rilevarne la titolarità.

La rappresentazione dell’etica e della deontologia professionale, primo insegnamento trasmesso dal fondatore, è il riferimento di spicco per ciascun componente dello Studio. Costituisce l’essenza primaria ed irrinunciabile, sia nella proposizione dei servizi che nell’interagire con la clientela, con i colleghi, con gli appartenenti alle varie categorie professionali, coi magistrati, coi funzionari della pubblica amministrazione e con tutte le persone, siano esse privati od operatori economici.

L’attività professionale precipua dello Studio abbraccia lo scibile della consulenza e dell’assistenza amministrativa, economico aziendale, societaria, fiscale, tributaria e giuslavoristica.

• CONTENZIOSO TRIBUTARIO - ATTI IMPUGNABILI
08/10/2018

Sono impugnabili innanzi al Giudice tributario tutti gli atti che contengono una pretesa dell’Amministrazione, anche se non indicati espressamente nella norma processuale, la cui elencazione non è tassativa ma esemplificativa. Quindi sono contestabili anche gli avvisi di pagamento bonari.
Lo ha affermato la Corte di Cassazione con l’ordinanza 22222 del 12 settembre 2018.

• SPESE PROCESSUALI - VALE IL D.M. SUI COMPENSI AGLI AVVOCATI
03/09/2018

La Corte di cassazione, con l'ordinanza n. 21486 del 31.8.2018, ha statuito che Il giudice deve liquidare le spese di giudizio sulla base dei parametri previsti dal Dm 55/2014 e non di quelli previsti dal Dm 140/2012 (avvocati, commercialisti, notai, ecc.), anche per i processi tributari, in forza del principio di specialità.
La pronuncia è molto importante e, conseguentemente, dovrà ess...

• NULLO L'ATTO IMPOSITIVO SE L'AVVISO DI DEPOSITO E' AFFISSO ALLA PORTA DEL CONDOMINIO
28/08/2018

La Corte di cassazione, con ordinanza 21.8.2018 n. 21071, ha affermato la nullità dell'atto impositivo se l'avviso di deposito è stato affisso al portone del condominio anzichè alla porta di casa del detinatario (art. 140 c.p.c.).

• IL GIUDICATO TRIBUTARIO SI ESTENDE AI COOBBLIGATI RIMASTI INERTI
27/08/2018

La Corte di cassazione, con l'ordinanza 31.5.2018 n. 13930, ha statuito il principio secondo cui:
“In tema di limiti soggettivi del giudicato tributario, ove, in presenza di più coobbligati solidali, uno solo di essi impugni l’avviso di accertamento, mentre la sentenza che respinga il ricorso non ha effetti nei confronti degli altri, ex art. 1306, comma 1, c.c., al contrario la pronuncia...

• VERBALE DI CONTRADDITTORIO - NON EQUIPARABILE ALL'ATTO DI ACCERTAMENTO CON ADESIONE
03/08/2018

La Corte di cassazione -sentenza 22.6.2018 n. 16541- ha statuito che il verbale di contraddittorio non può essere equiparato all'atto di accertamento con adesione, in quanto contrasta con l'art. 7 del D. Lgs. n. 218/1997 che prevede che l'accertamento con adesione è redatto con atto scritto in duplice esemplare, sottoscritto dal contribuente e dal capo dell'ufficio o da un suo delegato. Nell'at...

   
Archivio News
P. IVA: 01855480131apinadesign, 2007
LOGIN